Ultima modifica: 12 marzo 2019

Inclusione

BUONE PRATICHE PER IL CONTRASTO DI BULLISMO E CYBERBULLISMO

 

L’I.C. “Aldo Moro” di Campagna Lupia da sempre dimostra grande attenzione per i propri studenti che forma non solo dal punto di vista didattico ma globale. Il benessere è la condizione fondamentale dello stare a scuola.

Per questo, l’istituto ha investito risorse ed energie in questo campo. In particolare il contrasto al bullismo e al cyberbullismo è divenuto un obiettivo imprescindibile. Fondamentale la collaborazione con progetti europei e nazionali come “Generazioni connesse”, che è valsa il titolo di “scuola virtuosa”, con iniziative regionali, come i laboratori pear to pear “Stop Bulling Express”, con esperti e associazioni.

L’impegno del corpo docente è un altro tassello fondamentale. Tra le attività di orientamento ampio spazio viene dato alla conoscenza e alla valorizzazione delle emozioni e dell’empatia. Il confronto interpositivo tra insegnanti e studenti è decisivo per far sì che le buone pratiche attecchiscano e creino terreno fertile per la prevenzione di situazioni di rischio.

L’istituto è inoltre dotato di uno sportello d’ascolto, vissuto dagli studenti e il personale scolastico come un’opportunità positiva. La scuola, infine, possiede una valida e-safety policy, un protocollo di prevenzione e intervento a contrasto di bullismo e cyberbullismo. La  formazione dei docenti è continua e costante.

 

Allegati al Regolamento scolastico:

Alleg. n. 4 REGOLAMENTO DISCIPLINA SCUOLA SECONDARIA-PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI PER ATTI DI CYBERBULLISMO

Alleg. n. 8 E-SAFETY POLICY

 

Materiale Giornata di formazione (Regione Veneto):

1-Formazione Dallaltra parte del Bullismo_Regione Veneto 1°GIORNATA 1° PARTE

2-Formazione Dallaltra parte del Bullismo_Regione Veneto 1°GIORNATA 2° PARTE

 

Materiale Generazioni Connesse:

GenerazioniConnesse-Docenti

GenerazioniConnesse-Kids

GenerazioniConnesse-Docenti

 

 

PIANO ANNUALE DI INCLUSIONE

 

Il Collegio dei Docenti ha deliberato la revisione del Piano Annuale di Inclusione nella seduta del 23 giugno 2015, aggiornandolo con una parte dedicata all’individuazione precoce dei disturbi di apprendimento nella scuola dell’Infanzia e  il nuovo Protocollo di accoglienza per gli alunni stranieri proposto dalla rete Intercultura della Riviera del Brenta.

PAI 2015-2016

PDP alunni stranieri

Il Collegio dei Docenti ha inoltre individuato i criteri per la individuazione dell’alunno BES per l’a.s. 2015/16

BES criteri e modulistica individuazione 2015

Verbali incontri GLI
a.s. 2014/15 verbale n. 1  11/12/2014    prospetto alunni stranieri AS20142015-2verbale n. 2 24/06/2015 pdf
a.s. 2013/14 verbale n. 1 25/03/2014 pdf

 

Pubblicazioni USR – Quaderno-_operativo – II edizione –  Protocollo di intesa per le attività di identificazione precoce dei casi sospetti di DSA (Disturbo Specifico dell’Apprendimento) tra Regione del Veneto e Ufficio Scolastico regionale per il Veneto